I CONFETTI DI SULMONA.

I CONFETTI DI SULMONA.

23 ottobre 2018 Non attivi Di IlVittogram

Il confetto di Sulmona ha origine nella notte dei tempi anche se le prime vere testimonianze lo fanno risalire al XV secolo quando furono le Clarisse del Monastero di Santa Chiara a Sulmona a preparare le prime composizioni a forma di fiore per omaggiare le nobildonne che convogliavano a nozze. Nel ‘600 il confetto diviene un prodotto di lusso a causa del costo e della scarsità della materia prima , lo zucchero, che veniva importato dall’estero. Per questo motivo il confetto era molto ambito da principi e vescovi , gli unici che si potevano permettere di mangiare zucchero a volontà. Solo durante la Festa dell’Assunta, il 15 Agosto, durante la Giostra, il Magistrato della città insieme ad alcuni nobili ,allestiva un carro e dall’interno gettava i confetti al popolo. Ciò che rende unico il “Confetto di Sulmona” sono due cose: il brevetto di lavorazione che consente allo zucchero di fissarsi alla mandorla o altro materiale senza l’aggiunta di amidi e farine , e le meravigliose lavorazioni artigianali.

Vogliamo ricordare che i Confetti di Sulmon erano presenti anche al matrimonio del secolo tra il Principe William e Kate.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail