SELLE ROYAL UN’ALTRA ECCELLENZA ITALIANA.

SELLE ROYAL UN’ALTRA ECCELLENZA ITALIANA.

21 Febbraio 2019 0 Di IlVittogram

Da oltre 50 anni, l’azienda ascolta i ciclisti, cerca di comprendere le loro esigenze e diventa un facilitatore sociale che promuove l’uso della bicicletta.
Un vero Made in Italy, ma leggiamo insieme questo enorme lavoro che svolgono.

Dietro il Marchio Selle Royal

La settimana scorsa ho avuto modo di andare a visitare la sede di Selle Royal a Pozzoleone in provincia di Vicenza, dove viene prodotta la maggior parte delle selle commercializzate in Italia e nel mondo.
marchio-selle-royal-1

Durante la breve presentazione sulla storia dell’azienda ho scoperto che la figlia del fondatore, Barbara Bigolin, porta avanti la missione dell’azienda che è “support cyclists”.
marchio-selle-royal-8

Support Cyclists non è solo uno slogan, ma un vero impegno in Selle Royal. Da oltre 50 anni, l’azienda ascolta i ciclisti, cerca di comprendere le loro esigenze e diventa un facilitatore sociale che promuove l’uso della bicicletta.

Promotore della Cultura della Bicicletta

Selle Royal investe nell’innovazione e tecnologia della sella, ma non solo. Roberto Bucci, Brand Director, ci ha raccontato del loro impegno per la bicicletta considerata come un mezzo di trasporto, per il piacere e per lo sport. Selle Royal ha capito che se non ci sono strade sicure, l’uso della bicicletta non si può diffondere. Per questo l’azienda collabora da anni con realtà profit e non profit per lo sviluppo della mobilità ciclistica. Il progetto Mr. Roy è un esempio tra tanti.

marchio-selle-royal-2Michele Manca, Product Manager di Selle Royal ci ha presentato i diversi gruppi di prodotti: scientia (la gamma di selle ergonomiche), comfort(diverse selle adatte ad ogni tipo di guida), ta+too (selle personalizzabile). Dopo aver assistito alla presentazione della nuova sella “Ellipse” della gamma comfort, siamo andati a vedere il processo della produzione di questa sella.

La Produzione della Sella

Selle Royal esporta i suoi prodotti in più di 70 paesi; la fabbrica a Pozzoleone produce l’80% delle selle. La parte principale del lavoro è fatta a mano, e la maggior parte dei lavoratori sono donne.
marchio-selle-royal-4

Ci vogliono 17 persone per realizzare una sella. La sella è una delle tante componenti della bicicletta la cui scelta può fare la differenza tra una buona e una cattiva esperienza. Dopo aver visto come viene realizzata una sella, ne apprezzo molto di più il valore.
marchio-selle-royal-5

La fabbrica di Pozzoleone è grande, fresca, senza odori (sono stupita), silenziosa e ordinata. Ho assistito alla produzione di una sella “Ellipse” dallo scafo al confezionamento, partendo dalla preparazione del materiale (cover), inserimento del gel (create comfort), taglio (trim), l’etichettatura (branding), impacchettamento (finish).
marchio-selle-royal-6

Le lavoratrici erano concentrate ma anche molto disponibili per le nostre domande che riguardavano anche l’intero ciclo di produzione e di miglioramento dei prodotti.

Lara Cunico, marketing manager, ci ha spiegato che il doppio strato di copertina applicato ai lati della sella “Ellipse” per renderla più resistente agli urti è stata un’idea del personale della produzione, segno che qui ciascuno è cosciente del proprio lavoro e del risultato finale del processo produttivo.

Selle Royal – Support Cyclists On The Road

Terminata la visita allo stabilimento, fuori ci aspettava un camioncino variopinto con una splendida selezione di caffè pronto alla degustazione.
Questo furgoncino giallo e viola, completo di area di servizio biciclette e macchina per il caffè a breve partirà per un viaggio attraverso l’Europa per supportare i ciclisti in strada. L’idea di fondo è quello del “Prendi un caffè mentre facciamo il check up della tua bici”, un bel modo per l’azienda per dedicare attenzione ai ciclisti che ogni giorno solcano le strade delle città rinunciando a inquinare e creare traffico.
marchio-selle-royal

Il van del progetto “Support Cyclists On the Road” partirà il 1 marzo da Padova e si fermerà a Milano (7-8 Marzo), Innsbruck, Monaco, Berlino, Amsterdam, Rotterdam, Düsseldorf e Torino (30-31 Marzo). In ogni città, il furgone offrirà i ciclisti di ogni tipo, l’opportunità di fermarsi per un caffè italiano offerto dall’azienda bellunese Bristot e un controllo gratuito della bici. Per le date clicca qui.

Sulla base delle poche ore trascorse in azienda posso dire che le persone che lavorano da Selle Royal hanno tutte una cosa in comune: il sorriso. Dal management alla produzione tutte le persone che ho incrociato durante la mia visita, avevano un sorriso sincero.
Grazie Selle Royal, per supportare i ciclisti.

Fonte qui

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail